Carroattrezzi a Roma: guida alla scelta e istruzioni in caso di incidente

Incidente a Roma? Ecco come agire

Quando si verifica un sinistro stradale di quelli che limitano la capacità di spostamento non si può proprio fare a meno di rivolgersi a un carro attrezzi. Si tratta dell’unico mezzo in grado di aiutare gli automobilisti a spostare le loro auto dal luogo del sinistro ovunque lo vogliano.

Un carro attrezzi non costa affatto molto e al contempo è in grado di fornire agli interessati ciò di cui questi potrebbero aver bisogno. L’unica accortezza che bisogna prestare riguarda, per l’appunto, la scelta di un buon carro attrezzi.

Attualmente, difatti, è possibile sceglierne differenti tra quelli che ci sono. Ogni carro attrezzi, difatti, si differenzia per dimensione e capacità. L’idea migliore è quella di rivolgersi al soccorso stradale auto. Quest’ultimo chiederà, ovviamente, di avere tutte le informazioni necessarie per capire come reagire al guasto in maniera misurata.

I tempi di reazione del soccorso stradale auto sono molto veloci e consentono di evitare altri problemi e guai dovuti al dover restare in strada per troppo tempo. La pericolosità di un sinistro aumenta ancora di più se si verifica fuori dalla città oppure in condizioni di visibilità limitata.

Cosa fare in caso d’incidente?

Bisogna comunque ricordarsi che la prima cosa da fare in caso d’incidente non è quella di chiamare il soccorso stradale. Tutt’altro: la prima cosa da fare se si verifica un incidente è di mettere l’auto in una condizione di sicurezza. Quindi bisogna accendere le 4 frecce e anche lo stop in modo da avvertire gli altri automobilisti dell’imminente pericolo.

Ogni automobilista, inoltre, dispone di un triangolo d’emergenza e nel caso del sinistro stradale deve posizionarlo a una certa distanza dal mezzo in modo da avvertire gli eventuali automobilisti in avvicinamento dell’imminente pericolo.

La posizione del triangolo va scelta in modo tale da risultare il più possibile ben illuminata e visibile. Solo in questo modo le eventuali macchine in avvicinamento potranno a tutti gli effetti accorgersi del sinistro avvenuto.

Bisognerà comunque rivolgersi al soccorso stradale sia se i sinistro avviene nel centro urbano, sia se si verifica lontano dai suoi confini. L’automobilista che si è ritrovato nel sinistro stradale, difatti, non puoi mai chiedere passaggi o aiuti vari ad altre persone. Inoltre è proibito dal Codice della Strada anche spostare il veicolo a piedi oppure fare l’autostop. Oltre a tutti i rischi legati alla propria salute, si può anche incappare in una salatissima multa. Meglio evitare, no?

Fatto questo, bisogna chiamare una compagnia di soccorso stradale. Quest’ultima è l’unica autorizzata a svolgere le necessarie operazioni di ripristino della sicurezza stradale nella relativa zona e spesso offre un’assistenza 24 ore su 24, 7 giorni a settimana.

Per questo tutti gli automobilisti possono telefonare alla relativa azienda praticamente durante un qualsiasi momento della giornata e ricevere l’assistenza necessaria.

Ovviamente, il supporto agli automobilisti viene fornito non solo nei giorni feriali, quindi, ma anche in quelli festivi. Gli impiegati della ditta procederanno quindi a controllare il mezzo per capire a tutti gli effetti se bisogna ripararlo, portarlo nell’officina, se basta sostituire qualche piccolo dettaglio oppure cambiare un sistema completo.

Il preventivo viene offerto al cliente subito al momento dell’assistenza, non appena i professionisti arrivano sul posto. Questo sicuramente aiuta ad avere una maggiore trasparenza in merito a ciò che concerne il lavoro vero e proprio.

Qualora servisse, l’azienda di soccorso stradale trasporterebbe l’auto danneggiata nella propria officina usando un carroattrezzi. Ogni azienda di questo tipo, difatti, né possiede differenti. Alcuni sono meglio adatti a delle determinate tipologie di auto delle altre.

Chiamando un servizio carroattrezzi non bisogna dimenticarsi di spiegargli tutte le specificità relative all’incidente vero e proprio.

Cosa NON fare in caso di sinistro stradale?

Come già accennato, uno dei più grandi errori che compiono gli automobilisti è quello di provare a spostare l’auto da soli, per dei tragitti anche piuttosto lunghi. Bisogna, altresì, evitare di chiamare i propri amici provando a spostare l’auto insieme, in quanto così ci si espone a dei rischi ancora maggiori. L’auto dev’essere recuperata sempre e solo da opportune aziende di soccorso stradale a Roma.

Altresì non bisogna mai abbandonare il proprio veicolo sulla corsia per andare a cercare aiuto, in quanto gli altri automobilisti potrebbero rischiare di colpirla. Se non si utilizza il triangolo di emergenza e gli altri oggetti di quel tipo si rischiano anche delle sanzioni piuttosto pesanti.

Inoltre, bisogna evitare di chiamare più aziende di soccorso stradale e il motivo è semplice: rischiando di confondersi. Ciò che deve fare l’automobilista che capita in un sinistro è limitarsi a posizionare il triangolo, accendere le luci di emergenza e chiamare un carroattrezzi a Roma.

Pin It