Noleggio e montaggio ponteggi: i vantaggi

I ponteggi: scegliere le attrezzature per ogni attività

I ponteggi sono delle strutture composte da una serie di elementi di acciaio legno e alluminio, necessari non solo per effettuare attività di costruzione e ristrutturazione, ma anche per tutelare la sicurezza dei lavoratori e degli individui.

La loro installazione deve avvenire in base alle normative di legge e in modo da poter garantire la sicurezza per tutta l’attività dei lavori. Molte volte i ponteggi raggiungono dimensioni molto ampie sia in lunghezza che in altezza.

Per questo è necessaria la specializzazione di tecnici e di ditte per tutte le fasi della loro installazione. Negli ultimi tempi, molte ditte edili per praticità e anche per risparmiare si affidano a società specializzate nel noleggio e montaggio di ponteggi. Ma quali sono i vantaggi? Quali tipologie di nolo sono presenti?

La tipologia di ponteggio: come valutare la tipologia più adatta

Nel momento in cui una ditta edile decide di prender un appalto per la costruzione o ristrutturazione di un edificio, dovrà necessariamente utilizzare un ponteggio. La scelta non è sempre facile, dato che vi sono differenti tipologie di strutture. Può essere molto utile consultare siti specializzati nella vendita, noleggio e montaggio ponteggio come per esempio www.edilizia-cd.it.

I ponteggi si dividono in:

  • tradizionali: sono i ponteggio in tubazione prefabbricata o sciolta
  • ponteggi auto-sollevanti: strutture che si sollevano elettricamente e che possono avere una colonna oppure anche due e permettono di raggiungere anche i piani più alti
  • ponteggi sospesi: strutture che possono trasportare persone e che possono essere elettrici o manuali

Il noleggio di ponteggi: quali sono le formule previste

In base al lavoro da svolgere si può eventualmente valutare non solo la tipologia di ponteggio, ma anche se sia necessario acquistare attrezzature oppure prenderle a noleggio.

Per esempio, immaginiamo che sarà necessario il montaggio di un ponteggio per la durata di due anni. In questo caso potrebbe essere più conveniente l’acquisto dei materiali in modo da ammortizzare la spesa nel lungo termine.

Nel caso invece in cui si effettuino dei lavori più brevi, allora un’opportunità molto vantaggiosa può essere quella del noleggio e montaggio ponteggi.

Sarà possibile avere due formule:

  • noleggio a freddo: in questa forma di nolo, si fa riferimento a un vera e propria forma di locazione di beni. Infatti prevede la scelta dei materiali liberi, senza il montaggio. È una soluzione molto utile soprattutto nel casi in cui sia necessario il montaggio di particolari ponteggi su superfici molto ampie e eventualmente irregolari. La ditta edile quindi potrà scegliere liberamente il materiale e adempirà direttamente con il suo personale all’installazione della struttura
  • noleggio a caldo: è una forma di noleggio molto utilizzata nei casi di interventi su superfici più ridotte. La ditta edile si rivolge a una società specializzata nel noleggio e montaggio ponteggi, la quale effettuerà tutte le opere necessarie al fine di installare il ponteggio nel luogo designato ai lavori. Le autorizzazioni riguardanti il materiale e il personale necessario sono a carico della società installatrice

Noleggio ponteggio: quali sono i vantaggi?

Ma quali sono i vantaggi che spingono le ditte edili a utilizzare il noleggio e montaggio ponteggi?

Di seguito elenchiamo alcuni aspetti:

  • risparmio economico: per determinate tipologie di lavori acquistare i materiali per la struttura del ponteggio può essere un impegno economicamente poco conveniente a una ditta. Il risparmio con il noleggio è molto alto
  • detrazioni fiscali: è importante precisare che il nolo di un ponteggio viene considerato inglobato nelle spese obbligatorie alla realizzazione dell’opera e che ove previsto possono ricevere delle detrazioni fiscali e benefici
  • PIMUS e documentazione: nel caso di noleggio del ponteggio e montaggio dello stesso a caldo, tutti gli obblighi di sicurezza riguardanti il montaggio, smontaggio, manutenzione e trasformazione della struttura sono a carico della società che noleggia il ponteggio. L’esempio è la redazione del PIMUS, acronimo con il quale si identifica il Piano di Montaggio Uso e Smontaggio dei ponteggi
  • specializzazione nel montaggio: altro presupposto che spinge un’impresa edile ad adottare la formula del noleggio del ponteggio è anche quella di poter programmare in modo più idoneo i propri lavori e non avere necessariamente del personale specializzato e con i relativi corsi di aggiornamento specialistici necessari per la costruzione dei ponteggi
  • servizio progettazione: collegato al noleggio spesso viene offerto anche il servizio di progettazione della struttura in modo da evitare qualunque problematica al momento del montaggio delle parti necessarie e calcolare in maniera ottimale il numero di elementi necessari
  • trasporto: le società che forniscono i materiali, in gran parte dei casi prevedono anche il trasporto degli stessi direttamente sul cantiere
Pin It